Immobiliare 2.0: le nuove tecnologie per trovare casa | Chicercacasa.it
Prec    Succ

Immobiliare 2.0: le nuove tecnologie per trovare casa

09 marzo 2016

“Il mobile marketing immobiliare già oggi è decisivo, ma sarà sempre più determinante nel futuro, e con ogni probabilità diventerà il concetto chiave nello scenario immobiliare del futuro”. E’ categorico Gianfederico Belotti, agente immobiliare, esperienza decennale nel settore, nell’indicare una delle vie portati e lungo la quale si svilupperanno i nuovi strumenti per vendere case.

“Da anni sostengo che è cambiato il modo di proporre l’immobile destinato al mercato. Come come sostengo che credo sia decisivo almeno per la nostra piazza locale, dotarci di un unico portale web da dove far partire e su cui far convogliare ogni nostra iniziativa commerciale”.

Belotti dà uno sguardo al computer sulla sua scrivania.

E indica: “E’ questo il nuovo e vero strumento di marketing, oggi le case si vendono solo attraverso la rete, navigando in Internet. E questo perché è cambiato il rapporto fra agente e cliente. Finora è sempre stato personale, un rapporto esclusivo, fortemente ad personam. Oggi, questi passaggi – spiega Belotti – non esistono più, quei tempi sono finiti perché il cliente ha la possibilità di sondare il mercato, verificare le singole offerte o prodotti come e da dove vuole. Anzi, quando lo incontriamo, spesso è già in possesso di questi tutte le informazioni necessarie, quando non di tutti i dettagli”.

E questo il nuovo salto che sta affrontano, in realtà da diversi anni, la figura dell’agente immobiliare. La tecnologia entra nelle agenzie e il mobile marketing immobiliare sta diventando sempre più popolare tra gli agenti immobiliari. Primo: è un modo economicamente efficace per pubblicizzare gli immobili. Secondo: si integra facilmente con il il marketing tradizionale e con il web marketing.

Un altro esempio: con l’aiuto di uno smartphone, un agente immobiliare può entrare facilmente in contatto con un acquirente e inviargli tramite un messaggio – un sms o con whatsApp - tutte le informazioni di cui ha bisogno su una casa. In tempo reale. E questo è già uno dei tanti vantaggi del mobile marketing per un agente immobiliare: catturare contatti virtuali e trasformarli in contatti reali.

Ecco perché il mobile marketing immobiliare viene considerato con ogni probabilità il concetto chiave nello scenario immobiliare futuro. Un futuro, tra l’altro, già presente. Basta guardare a come si muovono i clienti. E a come sono cambiati anche i tempi i questo rapporto. La maggior parte di loro, acquirenti o venditori che siano, preferiscono avere a che fare con agenti immobiliari che sono disponibili 24 ore su 24, e magari anche 7 giorni su 7.

La tecnologia mobile aiuta l’agente immobiliare: i clienti si possono informare, per esempio, anche sulle nuove proposte entrate sul mercato o in relazione alle case che hanno avuto una riduzione di prezzo da parte del proprietario. Insomma, è questo il nuovo mercato immobiliare, molto più competitivo, e la tecnologia è pronta a dargli una mano. Come la sta già dando ai suoi clienti, a chi si mette in cerca per comprare una nuova casa.

Tag

ARTICOLICORRELATI

Le banche aiutano a comprare casa: mutui ...

Si consolida la ripartenza del mercato immobiliare, non solo le compravendite confermano la loro marcia, ma anche dal mondo del ...

Continua a leggere

Comprare casa a Bergamo: il prezzo delle case

Sempre meno stipendi per comprare casa. O almeno ci vogliono un po’ meno soldi della propria busta paga rispetto a ...

Continua a leggere

chicercacasa
quilatrova