Grande trilocale con terrazza vivibile: questa la casa dei sogni | Chicercacasa.it
Prec    Succ

Grande trilocale con terrazza vivibile: questa la casa dei sogni

14 Giugno 2016

La casa si amplia, i gusti abitativi cambiano e chiedono più spazi dentro le abitazioni. La crisi ha certamente abbassato i prezzi e così oggi si scopre che con lo stesso budget di qualche anno fa, sei-sette anni fa, oggi si possono acquistare appartamenti o abitazioni molto più grandi, quanto meno con uno-due locali in più. Insomma, oggi la domanda di abitazioni sta registrando un cambiamento delle tipologie immobiliari richieste.

Dal 2013 in poi si nota nelle grandi città una diminuzione progressiva delle percentuali sui tagli più piccoli come monolocali e bilocali. Al contrario, si segnala un aumento per le tipologie più ampie, dal trilocale in poi.

Questo è avvenuto proprio a causa del ribasso dei prezzi che ha reso possibile l’acquisto di immobili più ampi, soprattutto il trilocale, scelto da tante giovani coppie che hanno saltato la classica fase in cui si acquistava prima il bilocale per poi passare all’appartamento con una camera in più. Anche gli investitori, da sempre orientati sul bilocale, tendono a preferire il trilocale, di piccole dimensioni se ubicato in località turistiche. Nelle città universitarie, Bergamo in testa, si sceglie perché, in questo modo, c’è una camera in più da poter affittare.

Sempre maggiore l’attenzione al contenimento delle spese legate all’immobile, soprattutto quelle condominiali. Questo porta di frequente a scegliere condomini o immobili che consentono questo tipo di risparmio. Infatti, le nuove costruzioni piacciono per questo motivo anche se, spesso, la domanda si scontra con problemi di prezzo elevato.

In base alle indicazioni rilevate da Gruppo Tecnocasa, l’acquirente oggi, soprattutto in riferimento a case nuove, risulta molto sensibile a tematiche ambientali quali l’utilizzo di energie rinnovabili e la classe energetica, da cui ne discende evidentemente un’attenzione verso il risparmio sui costi di gestione. Un’architettura moderna, verde condominiale (soprattutto in città) ma con un occhio sempre ai costi e parti comuni curate sono plus che attirano i potenziali acquirenti.

Terrazzi o pertinenze esterne fruibili, ormai intesi come un continuum dell’appartamento, e luminosità sono le richieste più frequenti dei clienti durante la ricerca della loro casa ideale.

Per quanto riguarda gli interni, sicuramente la differenza maggiore rispetto al passato riguarda la superficie dei locali e la gestione degli spazi. Negli anni passati c’era un frequente utilizzo di corridoi, ripostigli e disimpegni e le stanze avevano superfici decisamente maggiori rispetto a quelle attuali.

Tag

ARTICOLICORRELATI

Bergamo quartiere per quartiere: dove cos...

Il primo dato: sul mattone di Bergamo è tornata a posarsi la fiducia delle famiglie e degli investitori. È vero ...

Continua a leggere

Come valuto la mia casa?

E’ giusto il prezzo che sto pagando per la mia nuova casa? Il dubbio si insinua spesso quando si stanno ...

Continua a leggere

chicercacasa
quilatrova